Skip to Content
Disclosure
We and some selected partners use cookies or similar technologies as specified in the cookie policy. You can consent to the use of these technologies by closing this information, interacting with a link or button outside this information or continuing to browse in any other way.
11 April 2021

Bologna si collega all'europa con la Ciclovia del Sole, inaugurato oggi il tratto di Eurovelo7 che porta fino a Verona, Brennero e Capo Nord

Inaugurato oggi 13 aprile 2021 il tratto che collega la città di Bologna all'Europa. Aperto il tratto Bologna-Verona che percorre l'ex ferrovia dismessa. Presenti il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il sindaco di Bologna e Cassani, il CT della nazionale di ciclismo.

Bologna si collega all'europa con la Ciclovia del Sole, inaugurato oggi il tratto di Eurovelo7 che porta fino a Verona, Brennero e Capo Nord

La Ciclovia del Sole è una "autostrada" ciclabile è una delle principali arterie ciclabili che collega tutto il paese con l'europa, isole comprese.

Il tratto Italiano è parte del percorso EuroVelo n° 7 che collega Capo Nord a Malta, tagliando l'europa verticalmente.

Oggi 13 aprile 2021 viene inaugurato il tratto che collega la città di Bologna con Verona e con il percorso EuroVelo 7 che passando da Trento, Bolzano arriva al Brennero e permette di arrivare a Capo Nord.

Sono già stati stanziati i fondi per realizzare il tratto Bologna - Firenze

Per tutti gli appassionati di cicloescursionismo questa è una giornata di festa, ora è possibile raggiungere Bologna su due ruote o partire da Bologna direttamente in bici e raggiungere l'europa tramite una pista ciclabile.

Aspettiamo con ansia l'inaugurazione del tratto Bologna-Firenze, intanto qua sotto trovate il link per scaricare la traccia GPX del nuovo percorso inaugurato oggi!

Download percorso GPX

 

L'abbiamo provata per voi:

Ciclovia del Sole. Scopriamo insieme parte del nuovo tratto da Bologna a Mirandola

 

Guarda il video

 

Ulteriori informazioni:

cicloviadelsole.it
Bologna Verona Ciclovia del Sole Eurovelo 7

 

Potrebbe interessarti anche:

Abbiamo fatto dei tratti della Ciclovia del sole

Informazioni, foto e traccia gpx del tratto da Trento a Bolzano

 

Informazioni, foto e traccia gpx del tratto da Peschiera del Garda a Trento

 

Informazioni, foto e traccia gpx del tratto da Verona a Peschiera del Garda

Autore:
escursionista.org
escursionista.org
http://www.escursionista.org/news/-/bologna-si-collega-all-europa-con-la-ciclovia-del-sole-inaugurato-oggi-il-tratto-di-eurovelo7-che-porta-fino-a-verona-brennero-e-capo-nord?inheritRedirect=true&redirect=/news

28 January 2021

Le attività in montagna consentite nel dpcm 14 gennaio, la risposta al quesito del Club Alpino Italiano

Cerchiamo di fare un po' di chiarezza sulle attività sportive in montagna consentite da questo dpcm del 14 gennaio 2021

Le attività in montagna consentite nel dpcm 14 gennaio, la risposta al quesito del Club Alpino Italiano

Il presidente del C.A.I. il 21 gennaio aveva scritto al Ministero dell'Interno per fare chiarezza a riguardo delle attività consentite in montagna da questo nuovo dpcm del 14 gennaio 2021.

Ecco la risposta del Ministero dell'Interno:

“Si fa riferimento alla nota dello scorso 21 gennaio, con la quale è stato richiesto l’avviso di questo Ufficio in merito alla corretta applicazione delle disposizioni del D.P.C.M. del 14 gennaio 2021 in relazione allo svolgimento di attività sportive. Al riguardo, si richiamano gli orientamenti espressi con le FAQ recentemente pubblicate sul sito istituzionale www.governo.it (Sezione “Spostamenti”), nelle quali, con riferimento alla diversa classificazione dei vari territori regionali, viene precisato che:

  • in area gialla è possibile recarsi in un altro Comune, dalle 5.00 alle 22.00, per fare attività motoria o sportiva, purché si trovi nella stessa Regione o Provincia autonoma (quest’ultima limitazione è prevista fino al 15 febbraio 2021);
  • in area arancione è possibile recarsi in un altro Comune, dalle 5.00 alle 22.00, per fare attività sportiva solo qualora questa non sia disponibile nel proprio Comune (per esempio, nel caso in cui non ci siano campi da tennis), purché si trovi nella stessa Regione o Provincia autonoma;
  • in area rossa è consentito svolgere l’attività sportiva esclusivamente nell’ambito del territorio del proprio Comune, dalle 5.00 alle 22.00”

Escursioni, ciaspolate sulla neve: Abetone.

(foto sopra ciaspolata sull'Abetone)


La Sede centrale del CAI puntualizza che:

A) in area gialla l’attività motoria e quella sportiva hanno solo il limite del confine regionale o della Provincia autonoma;

B) in area rossa l’attività sportiva è limitata al solo territorio comunale;

C) in area arancione è consentita attività sportiva in altro comune, purché nella stessa Regione o Provincia autonoma, alla tassativa condizione che difettino, nel proprio comune, le condizioni perché l’attività stessa possa compiersi.

Continua il CAI che siccome il quesito è stato formulato specificatamente con riferimento all’attività sportiva in montagna con tutte le modalità ivi puntualmente richiamate, ed il parere pervenuto al Cai non ne esclude, come invece accade per altre attività, la possibilità di espletamento, deve ritenersi che sia consentito lo spostamento al di fuori del territorio comunale (ma in ambito regionale) laddove:

1) non si risieda in area rossa;
2) il territorio comunale non sia “montano” e non consenta le attività sportive di cui al quesito posto, se in area arancione;
3) si risieda in area gialla.

Salita innevata verso il Monte Cusna

(Foto sopra salita verso il Monte Cusna nell'Appennino Reggiano)

Concludendo è consentita al di fuori del proprio Comune, è solo ed esclusivamente l’attività sportiva e non la semplice gita o la passeggiata, e che lo spostamento deve  limitarsi all’attività stessa, con rientro nel proprio Comune immediatamente dopo averla praticata. Tutto ciò, naturalmente, nel pieno rispetto delle altre regole generali che attengono l’attività sportiva e cioè:

  • esercizio in forma individuale;
  • rispetto della distanza di almeno due metri ;
  • divieto tassativo di assembramento.

 

Ramponi su neve e ghiaccio

Autore:
escursionista.org
escursionista.org
http://www.escursionista.org/news/-/le-attivita-in-montagna-consentite-nel-dpcm-14-gennaio-la-risposta-al-quesito-del-club-alpino-italiano?inheritRedirect=true&redirect=/news

08 December 2020

Giornata internazionale della montagna 2020

Una giornata dedicata alle nostre montagne, ai "giganti" rocciosi ma anche all'ambiente e quest'anno il focus è la tutela della biodiversità.

Giornata internazionale della montagna 2020

Chi ama davvero la montagna cerca di preservare quei luoghi magici.

L'abiente montano è sempre più minacciato da cambiamenti climatici ed è sempre più delicato. 

La ricorrenza voluta dalle Nazioni Unite e coordinato dalla FAO è un'occasione per riflettere su uno sviluppo sostenibile della montagna e dei nostri luoghi del cuore. L'obiettivo della manifestazione è sensibilizzare l'opinione pubblica per uno sviluppo sostenibile delle zone montane. Quest'anno il focus della giornata internazionale della montagna è sulla biodiversità.

Le zone montane ospitano circa il 30% della biodiversità del pianeta e forniscono sostentamento per circa un miliardo di persone. Molte tra le città più grandi del mondo (esempio: New York, Melbourne, Rio de Janeiro ecc.) dipendono dalle acque dolci delle montagne.

La necessità di tutelare un patrimonio naturalistico (e non solo) e fondamentale per la salute del pianeta e in particolare anche per noi che la frequentiamo con rispetto.

La montagna è vita.

 

Cervino

Cervino

 

5 Torri di Cortina

Le 5 Torri di Cortina

 

Tofana di Rozes vista dalle 5 Torri di Cortina

Tofana Di Rozes

 

le dolomiti viste dall'altopiano di asiago

le dolomiti viste dall'altopiano di asiago

 

Autore:
escursionista.org
escursionista.org
http://www.escursionista.org/news/-/giornata-internazionale-della-montagna-2020?inheritRedirect=true&redirect=/news

21 November 2020

Le dieci escursioni più ricercate dell'autunno 2020

Le dieci escursioni più ricercate dell'autunno 2020

Le dieci escursioni più ricercate dell'autunno 2020

L'italia è sotto l'assedio dei colori delle restrizioni, ma a quanto pare a brevissimo potremmo avere una situazione più favorevole e tornare a calpestare il suolo regionale o anche delle regioni limitrofe.

Ma quali sono stati i percorsi più ricercati dell'autunno 2020?

Le 10 escursioni più ricercate e cliccate su escursionista.org dell'autunno 2020:

 

Un'escursione ad anello su Monte Adone
Emilia-Romagna
 
Natura, storia, antichi borghi e chiese. A volte non serve andare in posti remoti e lontani per ritrovarsi in un autentico paradiso. A due passi dalla città di Bologna nel Comune di Monte San Pietro ci sono numerosi sentieri, noi abbiamo deciso di fare il sentiero N8 che copre una parte della Piccola Cassia, antica strada di connessione tra le valli.
Emilia-Romagna
 
Un bellissimo tratto della via degli Dei ci porta da Sasso Marconi a Prati di Mugnano, per poi scrivere una firma sul libro di vetta di Monte Mario. Percorso semplice e adatto a tutti. Bellissimo affaccio sull'appennino tosco emiliano.
Emilia-Romagna
 
Un interessante itinerario che parte da Nigoline (Corte Franca) e si sviluppa tra le famose vigne della zona, tar boschi e la salita viene ripagada da una fantastica veduta sulla valle e sul Lago d'Iseo. D'obbligo una tappa rigenerante a base di bollicine nelle famosissime cantine della zona.
Lombardia
 
Si parte dal punte di Ru Curto e il giro di oggi ci porta al Rifugio Croda da Lago - Palmieri sulle sponde del bellissimo lago Federa sotto le pareti del Massiccio Croda da Lago. Sono circa 12 km e 600m di dislivello. Lungo il percorso saremo prevalentemente in mezzo a boschi ed abetaie, torrenti, ponti di legno e con dei punti panoramici niente male.
Veneto
 
Un bellissimo viaggio tra le colline dell'appennino Bolognese. Si parte dalla bellissima chiesa medioevale di San Cristoforo di Monte Maggiore e in un percorso ad Anello si passa per bellissimi borghi, boschi, ammirando bellissimi panorami. Da Oliveto a Monte Maggiore si percorre un tratto della via dei brentatori usata un tempo per trasportare vino fino a Bologna. Si possono ammirare i calanchi tipici di queste zone.
Emilia-Romagna
 
Un'escursione immersi nel foliage autunnale, tra i bellissimi colori delle vigne in una delle patrie del Lambrusco a Castelvetro di Modena. Una passeggiata adatta a tutti, tra storia e i coloratissimi vitigni e l'assaggio del vino locale.
Emilia-Romagna
 
Una bella passeggiata in boschi di faggi, crinali appenninici, vette e laghi montani sotto i 2000 metri.
Emilia-Romagna
 
Uno dei bellissimi tremila da scalare immersi nella bellezza delle Dolomiti. 1340m di dislivello tra roccia, omini e residui bellici. Grandissima soddisfazione in vetta, bellissimo paesaggio, montagne incantate. Tofana di Rozes 3244m slm.
Veneto
 
Monte San Pietro sentiero 1 - L'uomo che verrà Un bel percorso suggestivo nella valle del Lavino ricco di storia, paesaggi incantevoli e vasti panorami. Si incontrano case padronali del ‘700, ulivi millenari e querce secolari, boschi e castagneti: un inno alla meraviglia della natura. In questa zona sono state girate scene del pluripremiato film del 2009 “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti, ambientato nel 1944.
Emilia-Romagna
 

 

Sperando che troverete ispirazione dalle nostre gite.

Autore:
escursionista.org
escursionista.org
http://www.escursionista.org/news/-/le-dieci-escursioni-piu-ricercate-dell-autunno-2020?inheritRedirect=true&redirect=/news

05 November 2020

Escursionismo e nuovo DPC 3 novembre 2020 dove è consentito: zone rosse, arancioni e gialle

Escursionismo e nuovo DPC 3 novembre 2020 dove è consentito: zone rosse, arancioni e gialle

Escursionismo e nuovo DPC 3 novembre 2020 dove è consentito: zone rosse, arancioni e gialle

 

Il 4 novembre 2020 è uscito il nuovo DPCM e abbiamo provato a capire come possa influire sulle nostre camminate nella natura, in montagna e nei nostri posti preferiti.

Per maggiori informazioni: link al nuovo DPCM 3 novembre 2020

http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-il-presidente-conte-firma-il-dpcm-del-3-novembre-2020/15617

Da quello che abbiamo capito l'Italia è stata divisa in 3 zone in base al livello di rischio, calcolato con 21 parametri tra cui ci sono il numero dei casi sintomatici i ricoveri, i casi nelle Rsa, la percentuale di tamponi positivi, il tempo medio tra sintomi e diagnosi, il numero di nuovi focolai, l’occupazione dei posti letto effettivamente disponibili.

In zona rossa, livello di rischio 4, dovrebbero entrare Piemonte, Lombardia, Calabria e la provincia di Bolzano. In quella arancione, livello di rischio 3 sono candidate Campania, Puglia, Veneto, Liguria e Valle D’Aosta.

Veniamo alla nostra domanda più attesa: è possibile fare attività motoria es sport o escursioni?

ZONA ROSSA

  • Sono vietate inoltre le attività sportive, anche svolte nei centri sportivi all’aperto. Sarà invece consentito svolgere individualmente attività motoria (sport e passeggiate), ma sempre e solo in prossimità della propria abitazione, individualmente e nel rispetto rigoroso dei gesti-barriera.
  • stop ad ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Regione. E’ vietato anche uscire dal Comune di residenza (sempre salvo motivi di necessità e urgenza, da comprovare con l’autocertificazione).

 

ZONA ARANCIONE

  • Vietato ogni spostamento, in entrata e in uscita dalla regione, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza
  • Sarà inoltre vietato ogni spostamento in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute o per situazioni di necessità
  • Coprifuoco ore 22: è necessario mostrare l'autocertificazione


ZONA GIALLA

  • E consentito lo spostamento tra regioni gialle
  • Coprifuoco tra le 22 e le 05 del giorno dopo: è necessario mostrare l'autocertificazione 

 

Quindi la risposta è che nelle regioni gialle è possibile fare escursioni, anche a cavallo delle regioni, ad esempio tra Emilia Romagna e Toscana, ma occorre rientrare entro le 22, nel rispetto delle normative vigenti e dei consigli sanitari.

 

Autore:
escursionista.org
escursionista.org
http://www.escursionista.org/news/-/escursionismo-e-nuovo-dpc-3-novembre-2020-dove-e-consentito-zone-rosse-arancioni-e-gialle?inheritRedirect=true&redirect=/news