Content with tag cortina .

Cortina: 5 torri, Rifugio Scoiattoli, Rifugio Averau.

Cortina: 5 torri, Rifugio Scoiattoli, Rifugio Averau.


Escursione Rifugio Averau
Escursione ad anello tra la roccia dolomitica delle 5 torri di cortina. Dal Passo Falzarego ai rifugi Scoiattoli e Averau, per ammirare uno dei più bei panorami al mondo.

Image
Data escursione: 10 Aug 2019

Difficoltà: E - Escursionista

Distanza: 9.2 km

Partenza: Baita Bàin de Donès

Dislivello: 555 m

Tempo: 3h:15m

Destinazione: Rifugio Averau



Avvicinamento

Arrivare alla Baita Bàin de Donès e parcheggiare. Meglio arrivare presto perchè c'è spesso molta gente. Ci troviamo sotto agli impianti di risalita che portano al rifugio Scoiattoli. L'attacco del sentiero è subito a sinistra del rifugio.

Mappa




Descrizione itinerario

Dal Rifugio Baita Bàin de Donès subito a sinistra prendiamo il sentiero CAI n. 424.

Si passa vicino ad un laghetto basso ma molto carino.

Si incrocia il sentiero n. 425 e lo prendiamo in direzione rifugio 5 torri - Rifugio Scoiattoli.

Iniziamo a salire e ci accompagna la Tofana di Rozes in tutta la sua bellezza e maestosità.

Tofana di Rozes

Arriviamo nei pressi del Rifugio 5 torri e sulla sinistra si apre lo spettacolo e vediamo moltisisme vette come la Croda da Lago, il Pelmo ecc..

Croda da Lago

Superiamo il rifugio e seguiamo sempre il sentiero verso destra, salendo in direzione Rifugio Scoiattoli.

Siamo sotto le 5 Torri ed è meraviglioso vedere questa roccia dolomitica a portata di mano.

Roccia 5 Torri Cortina

Molti climber sulla torre grande

Climbing 5 torri

Arrivato al Rifugio Scoiattoli, sosta pranzo e ci godiamo lo spettacolo

Croda Da Lago

Tofana di Rozes e 5 Torri

Dal rifugio non è specificato ma potrebbe essere n. 439 o 440) direzione Rifugio Averau.

Vista Averau

Vista dall'averau è veramente eccezionale

vista dall'averau

Vista vetta Tofana di Rozes

Vetta Tofana di Rozes

Il tempo vola e mi accorgo di essere rimasto a bocca aperta per un bel po'. Si riparte.

A ritorno rientriamo verso il rifugio Scoiattoli e poco prima prendiamo a sinistra la strada bianca che scende sotto gli impianti fino alla Baita Bàin de Donès accompagnati dai classici fischi delle marmotte.

Sentiero e tofana di rozes

Per chi volesse prendere la seggiovia meglio informarsi sugli orari, di solito chiude alle 17.

La discesa si fa sentire (più ripida rispetto all'andata).

E' un sentiero adatto a tutti, consiglio comunque abbigliamento e scarpe adeguate.


Altitude

Altimetria

Gallery

galleria galleria

Guida

Marco Sante




Ti potrebbe interessare anche:




Tofana di Rozes - via normale

Tofana di Rozes - via normale


Escursione Tofana di Rozes 3244m slm
Uno dei bellissimi tremila da scalare immersi nella bellezza delle Dolomiti. 1340m di dislivello tra roccia, omini e residui bellici. Grandissima soddisfazione in vetta, bellissimo paesaggio, montagne incantate. Tofana di Rozes 3244m slm.

Image

Difficoltà: EE - Escursionista Esperto

Distanza: 14.0 km

Partenza: Rigugio Dibona 2008m slm

Dislivello: 1345 m

Tempo: 5h:30m

Destinazione: Tofana di Rozes 3244m slm



Avvicinamento

Si parte dal Rifugio Giussani. Solitamente il Giussani si raggiunge dal rifugio Angelo Dibona (2083 m), in località Valon de Tofana, al quale si perviene comodamente in auto da Cortina su strada quasi interamente asfaltata. Dal Dibona si risale per carrareccia il conoide ghiaioso del Valon, racchiuso tra le rocce della Tofana di Rozes e della Punta Anna. Si prosegue poi per l’evidente mulattiera segnalata col numero 403. Ore 1.30 circa.

Mappa




Descrizione itinerario

Dal Rifugio Giussani  seguire i bolli blu e rossi in una zona piena di massi.

Dopo il sentiero taglia un ghiaione ed un canale risalendo ad una zona di rocce attrezzate.

Da lontano si scorge una struttura risalente alla guerra, molto suggestive. E' possibile avvicinarsi facendo una piccola deviazione al percorso. Fate attenzione perchè è molto esposto.

Strutture guerra

 

Seguendo sempre i segnali blu e gli ometti si sale per sfaciumi, detriti e roccette, fare sempre attenzione agli ometti che indicano la strada.

Dolimiti e la salita detritica

 

Si risale una placca inclinata con l'aiuto di quattro fittoni a forma di ferro di cavallo, poi per serpentina fino all'inizio del crestone NW (targa uscita ferrata Lipella).

Risalire il crestone NW e poi per serpentine sul versante detritico W si giunge alla croce di vetta (1,40 h).

Marco sulla croce della Tofana di Rozes


Altitude

Altimetria

Gallery

galleria galleria galleria

Guida

Marco Lalla




Ti potrebbe interessare anche:




Tofana di Mezzo 3244m, ferrata Aglio

Tofana di Mezzo 3244m, ferrata Aglio


Escursione Vetta Tofana di Mezzo 3244 m
La Tofana di Mezzo è la più alta del gruppo Tofana e la più alta delle Dolomiti Ampezzane. La storica ferrata Aglio attraversa paesaggi meravigliosi, roccia e vette spettacolari. Una delle ferrate più belle che ho fatto nella mi vita. La rifarei subito.

Image
Data escursione: 08 Aug 2019

Difficoltà: EEA - Escursionista Esperto con Attrezzatura

Distanza: 5.0 km

Partenza: Rifugio Ra Valles

Dislivello: 820m m

Tempo: 2h

Destinazione: Vetta Tofana di Mezzo 3244 m



Avvicinamento

Portarsi al Rifugio Col Duscè Ci si può avvicinare direttamente da Cortina D'Ampezzo usando gli impianti "Freccia nel Cielo" che con il primo troncone arriva al Rifugio Col Duscè e con il secondo arriva al Rifugio Ra Valles. Quando ho fatto questo percorso (estate 2019) il primo troncone era chiuso e sono andato con l'auto alla Baita Piè Tofana e con una navetta gratuita sono andato al Rifugio ColDuscè per prendere gli impianti.

Mappa




Descrizione itinerario

Usciti dagli impianti - Ra Valles - tengo la sinistra e salgo seguendo le frecce e le indicazioni "Cima".

sentiero verso la cima

Il sentiero si inerpica subito per sfasciumi e roccette. Dopo qualche metro si intravede già cortina e una parte del bellissimo panorama che ci attende.

cortina

Faccio una piccola deviazione per vedere un tratto del sentiero attrezzato "Olivieri" ed è un'ottima idea perche ho una vista meravigliosa sulla Croda da Lago

croda da lago

Riprendo il sentiero verso la vetta e prendo quella che chiamano la "scorciatoia" che prevede una ripida salita su sfasciumi e poi un traverso su una comodissima terrazza che ci porta all'attacco della via.

Non si trovano targhe o segni particolari ma la via risulta molto frequentata e da giù si vede la scala che ci fa superare un piccolo muretto.

attacco ferrata Aglio

Ci portiamo all'attacco della ferrata e subito capisco che è una meraviglia, sono immerso in uno degli ambienti dolomitici che sogno tutte le notti e che mi spingono a venire fino a 3000 metri.

Incontriamo la vetta di fronte, la Tofana di Rozes, spesso circondata da nuvole.

Tofana di Rozes

La ferrata prevede un eccezionale traverso che a chi soffre di vertigini farà drizzare i peli sulle braccia

traverso

Proseguendo ci troviamo di fronte allo spettacolo della Torre Aglio e della Punta Anna

Torre Aglio e Punta Anna

Si prosegue e ci ritroviamo sul tratto "Bus de Tofana", essendoci sopra non ce ne accorgiamo, ma lo spettacolo è garantito

Bus de Tofana

Aggirando la roccia troviamo delle scale in sequenza per superare un tratto verticale

bus de tofana

Incontro un gruppo di scalatori dal sud america e uno dall'est europa. La ferrata è veramente molto frequentata.
bus de tofana

Ci troviamo di fronte ad un tratto veramente esposto e senza protezione, fare attenzione in questo punto che una distrazione potrebbe essere fatale visto che da ambi i lati ci sono dirupi.

tratto esposto

Ultimi sforzi su sfasciumi e salite ripide senza protezioni, con qualche tratto in cui servono le mani e finalmente si vede la vetta.

 

 

Vetta tofana di mezzo 3244 m

Vetta Tofana di Rozes

Dopo qualche foto di rito e dopo essermi goduto lo spettacolare paesaggio: da Cortina alla croda da lago, il cristallo, il pelmo, la tofana di rozes, mi trovo di fronte alla Tofana di Dentro in tutto il suo splendore

Tofana di Dentro

Mangio qualcosa al bar e poi riprendo gli impianti per tornare al punto di partenza.

La ferrata è verticale in alcuni punti e molto fisica, per cui è sconsigliata a persone inesperte e non allenate.


Altitude

Altimetria

Gallery

galleria

Guida

Marco




Ti potrebbe interessare anche: