Disclosure
We and some selected partners use cookies or similar technologies as specified in the cookie policy. You can consent to the use of these technologies by closing this information, interacting with a link or button outside this information or continuing to browse in any other way.
Back

Monte Averau 2647m escursione e ferrata dalle 5 torri di Cortina

Monte Averau 2647m escursione e ferrata dalle 5 torri di Cortina


Escursione Vetta Monte Averau 2647m
L'Averau anche detto Nuvolau Alto è la più alta vetta del Gruppo Nuvolau alta 2.647 s.l.m., nelle Dolomiti Ampezzane. E' situata tra il passo Falzarego e 2 km a nord del passo Giau. Dalla vetta si può ammirare il Nuvolau (m 2.575), che dà il nome all'intero gruppo. Abbiamo deciso di fare una piccola escursione partendo dalle Cinque Torri di Cortina (spettacolari) e poi la brevissima ferrata lungo la parete NE del monte Averau.

Image
Data escursione: 05 Aug 2020

Difficoltà: EEA - Escursionista Esperto con Attrezzatura

Distanza: 4.55 km

Partenza: 5 Torri di Cortina

Dislivello: 370 m

Tempo: 1:30

Destinazione: Vetta Monte Averau 2647m



Avvicinamento

Una volta arrivati alle 5 torri, si procede verso il rifugio Averau e si segue il sentiero segnalato che si dirige verso nord (indicazioni "ferrata"). Una volta superato in salita il ghiaione si raggiunge l'attacco della ferrata.

Mappa




Descrizione itinerario

Guarda il video:

 

Per raggiungere le 5 Torri ci sono vari modi:

1. salendo a piedi parcheggiando alla Baita Bain (tempi fino al rifugio Averau 2h)

2. prendendo la seggiovia dalla Baita Bain fino al Rifugio Scoiattoli (tempi fino al rifugio Averau 30minuti)

Per maggiori informazioni sul percorso 1: http://www.escursionista.org/-/cortina-5-torri-rifugio-scoiattoli-rifugio-averau-

5 torri di cortina

In entrambi i casi si passa vicinissimi alle bellissime 5 Torri dell'Averau (o di Cortina) in un paesaggio stupendo.

A destra rispetto alle 5 Torri si nota benissimo la Croda Da Lago

Croda da Lago

La bellissima Croda Rossa

Croda rossa escursionista

E il gruppo delle tofane

Tofana di Rozes

Una volta arrivati al Rifugio Averau, si apre davanti ai nostri occhi un altro spettacolo: il passo Giau, da cui possiamo vedere il Civetta.

Monte Civetta passo Giau dal rifugio Averau

A questo punto prendiamo a destra del rifugio averau e seguiamo il cartello che indica "ferrata".

Il sentiero è esposto ma mai pericoloso, si procede su sfasciumi e parti detritiche fino all'attacco della ferrata in circa 15 minuti.

Essendo il 16 agosto c'è un bel po' di gente e bisogna fare la fila per salire.

La ferrata è verticale, ma cortissima, molto simpatica e adatta a tutti, l'unico problema è che non essendoci una via per il ritorno occorre alternarsi con le persone che scendono. Per questo consiglio di andare piuttosto presto la mattina ed evitare inutili perdite di tempo.

Una volta terminata la ferrata si sale per un sentiero esposto su detriti e sfasciumi e in altri 15 minuti si arriva alla croce di vetta.

La vista è meravigliosa e spazia su tutte le dolomiti ampezzane e numerose altre vette come il Civetta, Marmolada, Croda da Lago, Croda Rossa e tante altre.

In particolare mi sono innamorato di una vista stupenda sul Monte Nuvolau e il rifugio Omonimo.

Vetta e Rifugio Nuvolau dal Monte Averau

A ritorno ho beccato un po' di acqua, grandine e neve (si il 16 agosto) ma niente di che, per me che arrivo da Bologna (38°C) è piuttosto piacevole.

Mi fermo a mangiare al Rifugio Scoiattoli che ormai lo considero un ristorante chic in quota.

 

 


Altitude

Altimetria

Gallery

galleria

Guida





Ti potrebbe interessare anche: