Disclosure
We and some selected partners use cookies or similar technologies as specified in the cookie policy. You can consent to the use of these technologies by closing this information, interacting with a link or button outside this information or continuing to browse in any other way.

Monte San Pietro, Bologna, Ferrara in bici da corsa

Monte San Pietro, Bologna, Ferrara in bici da corsa


Escursione Ferrara
Stamattina mi è venuta voglia di un bel caffè, era dal 6 marzo (2020) che non ne assaggiavo uno. Quindi ho preso la bici e mi sono avviato verso Ferrara! Si, il classico caffettino a Ferrara :) :) :) Nonostante la pianura il percorso Monte S. Pietro - Bologna - Ferrara mi è piaciuto molto, colori vivaci e cielo azzurrissimo. Sono 140km con anche 550m di dislivello Passando anche da Altedo, San Pietro in Casale e Castel Maggiore. Monte San Pietro, Bologna, Ferrara in bici da corsa

Image

Difficoltà: L - Lungo

Distanza: 140.0 km

Partenza: Monte San Pietro - Bologna

Dislivello: 550 m

Tempo: 5:15

Destinazione: Ferrara



Avvicinamento

SI può partire da Bologna, Calderino, Casalecchio

Mappa




Descrizione itinerario

Partenza da Calderino (frazione del Comune di Monte San Pietro), si passa da Zola Predosa, Casalecchio, vicino al parco Talon per arrivare poi a Bologna, sui viali per prendere la tangenziale delle bici.

La direzione da prendere è quella verso il parco Nord, ovvero verso la Stazione Centrale e superando Piazza dell'Unità si va verso Via Ferrarese che ci porta al parco Nord e prosegue verso Osteria e si procede verso "Altedo".

Canale Bologna Ferrara Altedo in Bici

A questo punto si procede verso Malalbergo e si seguono le indicazioni per Ferrara.

La strada è sempre comoda e l'asfalto ha poche buche, quindi si procede sempre molto bene. Bisogna fare attenzione all'ora di punta in cui potrebbe esserci un po' di traffico.

Finalmente si arriva a Ferrara.

Ferrara in bici

E vado a prendere il meritato caffè.

Caffè a Ferrara

In un bellissimo contesto bucolico attaccato alla piazza.

Caffè a Ferrara, piazza

Ricarico le borracce e riparto verso Bologna ma facendo una strada più a nord.

Canale costeggia strada secondaria Ferrara Bologna

Le strade sono praticamente deserte e di campagna, mi godo il giro in bicicletta in totale immersione nella campagna.

La direzione da tenere è San Pietro in Casale e successivamente CastelMaggiore.

L'ultimo tratto prima di Bologna è su una strada molto larga e può essere pericolosa se non si tiene una certa velocità e consiglio di fare il giro di nuovo da via ferrarese.

 


Altitude

Altimetria


Gallery

galleria

Guida





Ti potrebbe interessare anche:




Dagli Appennini all'Adriatico, al mare in bici da corsa attraverso la pianura padana. Attraversando Bologna, Medicina, Lugo, Massa Lombarda, Ravenna, Marina Romea fino a Casalborsetti

Dagli Appennini all'Adriatico, al mare in bici da corsa attraverso la pianura padana. Attraversando Bologna, Medicina, Lugo, Massa Lombarda, Ravenna, Marina Romea fino a Casalborsetti


Escursione Casalborsetti (RA)
Dagli Appennini all'Adriatico in bici. Un percorso che parte dall'Appennino Bolognese (Calderino) e dopo gli appennini arriva a Bologna e attraversa i bellissimi borghi medioevali di Medicina, Massa Lombarda, Lugo, sfiora Ravenna e dopo Marina Romea, arriva al mare a Casalborsetti.

Image
Data pedalata: 24 Oct 2020

Difficoltà: T - Turistico

Distanza: 112.0 km

Partenza: Monte San Pietro (BO)

Dislivello: 205 m

Tempo: 3:50

Destinazione: Casalborsetti (RA)



Avvicinamento

Parcheggiare a Calderino e si parte. In alternativa è possibile parcheggiare a Zola Predosa (stazione), Casalecchio di Reno (stazione) o partire da Bologna (stazione) in modo da rientrare con un treno regionale ed evitare i 4 km per arrivare a Calderino.

Mappa




Descrizione itinerario

Il titolo del post mi ricorda il più famoso viaggio dagli Appennini alle Ande, il film tratto dal Romanzo Cuore di De Amicis.

Mi chiamo Marco anche io ma la mia piccola impresa non è neanche lontanamente paragonabile a quella di Marco del Libro di Edmondo, ma ho sempre pensato di voler partire dagli Appennini per raggiungere il mare.

L'idea era quella di partire dai morbidi colli bolognese, ricchi di vegetazione, attraversare la pianura tra i numerosi paesini e città medioevali e arrivare al mare e toccare la sabbia, in bici.

Ho sentito che tra qualche giorno la regione Emilia-Romagna potrebbe diventare "zona arancione" e quindi non sarebbe più possibile spostarsi dal proprio comune di residenza.

Colgo l'occazione e decido di tentare l'impresa prima che sia troppo tardi.

Una bella mattina di un freschissimo ottobre parto da Monte San Pietro (8°C) e mi avvio verso Bologna. Sulle colline c'è il classico foliage di questo periodo dell'anno e mi sento in gran forma.

foliage autunnale collina

Sono le 8 di mattina e mi avvio verso Bologna è tutta discesa e fa un gran freddo (molto umido), scendendo sulla sinistra si vede il borgo di San Lorenzo in Collina.

San Lorenzo in Collina

Supero la città e mi avvio verso via Larga in direzione Castenaso, per attraversare il borgo medioevale di Medicina.

Seguo sempre la statale e supero Massa Lombarda, Lugo e sfiorando Ravenna inizio ad andare verso nord a Marina Romea e finalmente trovo il maro.

In bici al Mare, Marina Romea

Seguendo verso nord arrivo finalmente a Casalborsetti, che fame!

Mare e gabbiani

Tramonto spiaggia Casalborsetti


Altitude

Altimetria


Gallery

galleria

Guida





Ti potrebbe interessare anche:




Da Verona a Peschiera del Garda in bici sulla variante della ciclovia del sole

Da Verona a Peschiera del Garda in bici sulla variante della ciclovia del sole


Escursione Peschiera del Garda
Marco e Florindo hanno deciso di fare un tratto della ciclovia del sole e questa è la prima delle tre tappe. Partenza in bici da Verona e arrivo a Peschiera del Garda. Si passa tra bellissimi vigneti e su strade secondarie, passando di fianco a Gardaland si raggiunge il bellissimo Lago di Garda.

Image
Data pedalata: 13 Jul 2020

Difficoltà: T - Turistico

Distanza: 35.5 km

Partenza: Verona

Dislivello: 243 m

Tempo: 2:30

Destinazione: Peschiera del Garda



Avvicinamento

Si può andare in auto e lasciarla a Verona o andare a Verona in treno per poi inziare subito la ciclovia.

Mappa




Descrizione itinerario

La ciclovia del sole è l'itinerario più importante che collegara tutto il paese isole comprese. E' parte integrante del percorsO EuroVelo n° 7, un itinerario che parte da Capo Nord e arriva a Malta.

Questa prima tappa è una variante al percorso che porta da Verona a Peschiera del Garda in alternativa al monte Moscal. La variante Verona si prende a Rivoli lungo la ciclabile ricavata dalla sponda del canale Biffis, che porta fino alle porte di Verona, passando da Bussolengo.

si parte in bici verona peschiera del garda

Lasciata la macchina al parcheggio finalmente si parte.

La giornata è bellissima ma molto calda, dopo qualche strada in centro ci troviamo subito sulla pista ciclabile.

Pista Ciclabile Verona verso il Lago di Garda

Lungo il percorso arriviamo alla città di Bussolengo, dove si passa in centro (nb il giovedì c'è un mercato fino ad ora di pranzo).

Bussolengo in bici da Verona

La pista successivamente fa un po' di sali-scendi e non sempre è in carreggiata protetta, ma segue stradine secondarie poco trafficate.

Pista ciclabile da Verona Peschiera del Garda

Dopo qualche km passiamo di fianco al famoso parco divertimenti Gardaland.

Gardaland pista ciclabile

Dopo pochissimo siamo arrivati finalmente al Lago di Garda.

Lago di Garda bici

Finalmente dopo una giornata caldissima ci fermiamo per goderci una bella birretta.


Altitude

Altimetria


Gallery

galleria galleria

Guida

Marco e Florindo




Ti potrebbe interessare anche:




Da Ferrara a Mantova in bici, lungo l'argine del Po' e del Mincio

Da Ferrara a Mantova in bici, lungo l'argine del Po' e del Mincio


Escursione Mantova
Bellissimo percorso in bici da Ferrara a Mantova, lungo l'argine del Po' e del Mincio.

Image
Data pedalata: 13 Sep 2020

Difficoltà: T - Turistico

Distanza: 96.0 km

Partenza: Ferrara

Dislivello: 230 m

Tempo: 5h

Destinazione: Mantova



Avvicinamento

Partenza da Ferrara, la ciclabile: "Pista ciclabile Burana" inizia in via Modena al lato del Po' di Volano

Mappa




Descrizione itinerario

All'incrocio tra via Tamburini e Via Modena, abbiamo fatto colazione alla pasticceria Frignani, niente male.

Attraversata la strada ci siamo diretti verso verso via Smeraldina e verso la pista ciclabile Burana che costeggia il Canale di Burana fino al Cavo Napoleonico che abbiamo attraversato per andare a raggiungere l'agine del Po' su Via per via Stellata e poi Cavaliera, Malcartone e via Argine Po'.

Ferrara Mantova in bici canale

La ciclabile è molto bella, pianeggiante e varia e presenta anche qualche curva.

Bellissimo il ponte di ferro ciclabile per attraversare il canale di napoleone.

Attraversamento canali e fiume Po', ponte di ferro

Andiamo avanti fino a Fellonica e poi seguiamo per Ostiglia dove attraversiamo il Po' e il fatto che siamo in Lombardia è inequivocabile, il paesaggio diventa molto più industriale e anche piccoli comuni hanno delle industrie molto grandi.

Attraversamento fiume Po e centrale

 

Dopo qualche km di pista ciclabile riprendiamo la strada asfaltata per arrivare in vista di Mantova che ci regala questo skyline veramente molto suggestivo.

 

Vista di Mantova

 

Mantova.

Mantova


Altitude

Altimetria


Gallery

galleria

Da San Bonifacio (VR) a Ferrara, cicloescursionismo

Da San Bonifacio (VR) a Ferrara, cicloescursionismo


Escursione Ferrara
Un viaggio che parte dalla provincia veronese, San Bonifacio, attraversa il Polesine e arriva in emiliaromagna a Ferrara. Sterrato, brecciato, asfalto e ciclabili, il Po'.

Image
Data pedalata: 15 Sep 2020

Difficoltà: T - Turistico

Distanza: 106.0 km

Partenza: San Bonifacio (VR)

Dislivello: 170 m

Tempo: 6h

Destinazione: Ferrara



Avvicinamento

Una volta arrivati a San Bonifacio parcheggiare dietro alla stazione, c'è il parcheggio dello stadio.

Mappa




Descrizione itinerario

La pista ciclabile inizia appena fuori da San Bonifacio, subito dopo via Palù si supera il torrente Alpone e si va in direzione sud costeggiando il torrente in direzione Legnago.

Il gruppo è composto principalmente da Veneti e qualche milanese e un outsider che sono io che vengo da Bologna. Quindi prima di partire un bel brindisi iniziale con un gin tonic organizzato da Silvio: grazie Silvio!!!

Gin tonic - prima di partire per ferrara

La ciclabile inizia subito con un fantastico sterrato seguito da una strada bianca.

Sterrato San Bonifacio

Ma è già tempo di birretta :)

Birretta

Dopo una breve pausa riprendiamo verso Badia Polesine, dove un signore anziano ci fa da cicerone nella città.

Riprendiamo il percorso verso sud e attraversiamo il Polesine, una pianura sconfinata e poco abitata. Le rare persone che incontriamo hanno almeno 70 anni e ci guardano un po' straniti: 8 persone in bici da queste parti a fine settembre probabilmente gli sembra strana come cosa.

Siamo sempre su pista ciclabile e dopo pecore e cavalli ci ritroviamo in una via che ha una numerazione civica particolare, ci accorgiamo di questa Via Umbertiana perchè siamo al numero civico 6939.

Via Umbertiana in polesine

Si arriva a Occhiobello e ci avviciniamo a superare il Po'.

Fiume Po'

E finalmente arriviamo a Ferrara.

artisti di strada a ferrara

e accettiamo di buon grado i consigli del posto

Stay Hydrated

La giornata finisce intorno ai 105km e andiamo a dormire per affrontare il giorno dopo la seconda tappa: Ferrara Mantova.

Tramonto a Ferrara in bici