Back

Monte Cimone dal Lago della Ninfa

Monte Cimone dal Lago della Ninfa


Escursione Monte Cimone
Escursione sulla cima più alta dell'appennino Tosto-Emiliano: il Monte Cimone 2165m slm. Partenza il Lago della Ninfa, località sciistica invernale. Sulla sommità sorge un centro meteorologico. Se la visibilità è buona si può scorgere all'orizzonte tutto l'arco alpino, il mar Adriatico, il monte Amiata, l'Argentario, il mar Tirreno, l'isola d'Elba, la Corsica e l'isola di Capraia.

Image
Data escursione: 18 Nov 2018

Difficoltà: EE - Escursionista Esperto

Distanza: 9.0 km

Partenza: Lago della Ninfa

Dislivello: 670 m

Tempi di percorrenza: 3h:45m

Destinazione: Monte Cimone



Avvicinamento

Come punto di riferimento: lago della ninfa. Ci si avvicina in auto da Sestola, nella stagione invernale è necessario pagare un pedaggio. una volta arrivtà al lago o in prossimità (dipende dall'innevamento) si parcheggia e si parte.

Mappa




Descrizione

Dal bellissimo Lago della Ninfa, ci si deve spostare verso in Rifugio Ninfa e si accede subito al sentiero C.A.I. 449 direzione "Cimone". Il sentiero è segnalato con classiche tracce del cai (rosso e bianco), ma è anche segnalato con altri colori, bianco e azzurro, e come sentiero comunale numero 11.

Sentiero 449 Cimone

Seguiamo il 449 e iniziamo a prendere quota.

Ad un certo punto c'è una variante per "Escursionisti Esperti" e si incontra un tratto più verticale con delle rocce su cui si fa un po' di arrampicata, niente di realmente difficile, ma per chi soffre di vertigini o quando c'è ghiaccio, meglio essere prudenti.

variante sentiero 449 EE

L'ho trovato un bel diversivo e sono salito dritto per la variante

Rocce sentiero 449 variante EE

Una volta superato l'arrivo degli impianti un cartello avvisa che il sentiero è considerato di "Alta Montagna" e fa notare di dover prestare attenzione.

In effetti il sentiero si restinge e diventa più ripido.

Ho incontrato neve e un po' di ghiaccio, ma non ho neanche tirato fuori i ramponi (che consiglio sempre).

Il crinale

crinale cimone

Abiamo superato i 2000m slm e il vento inizia a soffiare veramente molto forte.

Con un gli ultimi sfrorzi e sempre seguendo il sentiero CAI 449 raggiungiamo la vetta dove sorge una stazione meteorologica

Ed è statao posta una statua in vetta da cui si gode di un ottimo panorama.

madonnina vetta cimone

Ci fermiamo per uno spuntino e una bevuta per poi riprendere il sentiero CAI 441 in direzione Lago della Ninfa anche segnalato come sentiero 13 comunale.

La discesa è bella tosta e ci sono dei balzi, per cui bisogna prestare un po' di attenzione, ma si perde quota molto rapidamente.

Lago dei Bangi - Sentiero CAI 441

Si passa vicino al Lago dei Bagni, che era completamente ghiacciato e poi dalla Fontana Bedini in cui si può fare rifornimento di acqua.

 

Lupetto neve

Procede tutto bene finchè non incrociamo la pista da sci, a quel punto un freccia indica la direzione a destra, ma controllando la mappa e verificando sul GPS, mi convinco che non è così e prendo a sinistra dove ritrovo il sentiero corretto verso il lago della ninfa.

 

 


Altimetria

Altimetria

Galleria immagini

galleria galleria galleria galleria galleria galleria galleria

Escursionista

Marco Lalla



Average (0 Votes)


No comments yet. Be the first.